Google+ Followers

Collaborazione cercasi

Questo Blog accetta di testare qualsiasi prodotto! Seguirà poi dettagliata recensione! Se vuoi che io testi il tuo prodotto o per qualsiasi altra info clicca su "Contattami".

giovedì 27 febbraio 2014

Ariosto insaporitori per la cucina + ricetta

Cari amici,
oggi vi parlo di

Impossibile non conoscere questo marchio ma nel caso fosse così ve ne parlo brevemente prima di spiegarvi la mia semplice ricetta...
Ariosto nasce negli anni '50 in provincia di Reggio Emilia...
Il passaparola tra gli avventori di un ristorante specializzato in carni arrostite fa rapidamente crescere la sua fama: i clienti sono sempre più entusiasti.
Ma qual è il segreto? È la particolare miscela di erbe con cui il cuoco insaporisce le carni: una preparazione tipica di quelle terre denominata "consa"a base di aglio, rosmarino, salvia e altre erbe aromatiche finemente tritate. Ciò che veramente ha permesso a quel ristorante di diventare tanto apprezzato e conosciuto è stato il fatto che il ristoratore, alla fine del pasto, ha anche la buona abitudine di offrire ai propri clienti un piccolo omaggio, una porzione di quel delizioso preparato che dà un sapore unico ai suoi piatti. 

Quel preparato donato ai clienti riscosse sempre più successo ed il ristoratore fu incoraggiato ad intraprendere una piccola produzione artigianale del prodotto e a commercializzarlo con il nome di Ariosto, sia perché lì vicino c'è la casa natale del poeta Ludovico Ariosto che per l'assonanza con la parola arrosto, la pietanza da cui tutto ha avuto origine.

Con il tempo la sua attività crebbe fino a fondare una vera e propria azienda che si è specializzata sempre più nella produzione di insaporitori per pietanze di qualsiasi genere
solitamente nei supermercati si trovano in questi barattolini ma sono disponibili anche in bustine da 14-20g
e proprio le bustine da 20 g sono quelle che Ariosto mi ha donato:
Come vedete mi ha mandato ben 8 bustine di 5 tipi diversi e con una di queste ovvero quella
per carni in umido e stufate ho preparato i miei buonissimi
Bocconcini di pollo allo zafferano


Innanzitutto vi indico cosa serve ma non vi darò le dosi precise in quanto io faccio ad occhio...
Vi occorre
  • un petto di pollo
  • farina qb per infarinare
  • una noce di burro
  • un bicchiere di latte
  • una bustina di zafferano
  • insaporitore Ariosto per carni in umido o stufate.
Procedimnto:
1. Tagliate a cubetti non troppo piccoli il petto di pollo ed infarinatelo generosamente.
2. Scaldate in padella 2-3 cucchiai d'olio insieme ad una noce di burro
3. Quando l'olio è ben caldo tuffarci i cubetti di pollo e lasciarli rosolare per bene
4. Sciogliere lo zafferano in un bicchiere di latte (anche freddo) mescolando bene con una forchetta
5. Versare il tutto sul pollo che intanto si è dorato
6. Abbassare la fiamma e lasciare asciugare
7. A cottura quasi ultimata cospargete l'insaporitore Ariosto per carni in umido o stufate e mescolate bene
8. Spento il fuoco impiattare (meglio di me magari) e servire subito!

Non avevo mai usato questo insaporitore per carni umide o stufate ma devo ire che ne sono rimasta piacevolemente sorpresa in quanto già dalla bustina chiusa proveniva un profumino di erbe miste da far venire l'acquolina in bocca ed in più proprio come dice sula bustina non è stato necessario aggiungere il sale ed infatti a me piace piace utilizzare le erbe aromatiche proprio per questo! Questo prodotto ha esaltato ancora di più il sapore della carne e dello zafferano donandogli un profumo ed una delicatezza unici... Spero di trovare ance in commercio questo prodotto o in caso contrario ne farò scorta non appena lo trovo!!!
Ma Ariosto non è solo insaporitori ma commercializza anche altri prodotti:


Ciò che posso consigliarvi, oltre che di correre ad acquistare questi prodotti, 
è di visitare il sito Ariosto http://www.ariosto.it/it/
e le pagine FB Ariosto 
 e non ultimo di iscrivervi al gruppo CONTEST e PENSIERINI ARIOSTO
dove avrete modo di conoscere un sacco di persone in primis il signor Saverio!!!
Vi lascio con questo vecchio spot Ariosto e vi auguro Buon appetito!!!